Ferdinando Donno e Gli amori di Leandro ed Ero (1620). Con La Musa Lirica, fra Petrarca e Marino