Il presente contributo intende tratteggiare le peculiarità di un modello microcomparatistico dotato di assoluto ‘prestigio’ (inteso nell’accezione cara a Rodolfo Sacco) quale il trust. Per questa via, gli autori si sono proposti di scandagliare sia l’evoluzione dell’istituto in oggetto nella realtà che lo ha tenuto a battesimo (quella anglosassone,) sia le modalità con le quali il fenomeno di legal trasplant si è attuato nei sistemi estranei alla tradizione di common law. In particolare — facendo tesoro tanto del naturale ponte verso la nostra esperienza giuridica rappresentato dalle giurisdizioni miste (quali la Scozia, il Quebec e il Sudafrica) quanto del punto di contatto con la fiducie francese —, la riflessione si spingerà sino all’analisi della proposta scientifica elaborata da Maurizio Lupoi (il cd. contratto di affidamento fiduciario) che, bypassando tutti i precedenti tentativi (falliti) di riforma legislativa, si sviluppa attraverso il recupero di alcune potenzialità del nostro diritto civile fornendo un’alternativa valida (e certa in termini di regole) all’istituto del trust.

Percorsi microcomparatistici: dal trust al contratto di affidamento fiduciario

Pardolesi, Paolo;Caputi, Luca
2018

Abstract

Il presente contributo intende tratteggiare le peculiarità di un modello microcomparatistico dotato di assoluto ‘prestigio’ (inteso nell’accezione cara a Rodolfo Sacco) quale il trust. Per questa via, gli autori si sono proposti di scandagliare sia l’evoluzione dell’istituto in oggetto nella realtà che lo ha tenuto a battesimo (quella anglosassone,) sia le modalità con le quali il fenomeno di legal trasplant si è attuato nei sistemi estranei alla tradizione di common law. In particolare — facendo tesoro tanto del naturale ponte verso la nostra esperienza giuridica rappresentato dalle giurisdizioni miste (quali la Scozia, il Quebec e il Sudafrica) quanto del punto di contatto con la fiducie francese —, la riflessione si spingerà sino all’analisi della proposta scientifica elaborata da Maurizio Lupoi (il cd. contratto di affidamento fiduciario) che, bypassando tutti i precedenti tentativi (falliti) di riforma legislativa, si sviluppa attraverso il recupero di alcune potenzialità del nostro diritto civile fornendo un’alternativa valida (e certa in termini di regole) all’istituto del trust.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/220129
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact