La monografia contiene l’analisi del sistema internazionale di garanzia della CEDU nella sua evoluzione attuale, le differenti forme di violazione dei diritti umani non aventi carattere puramente individuale al di fuori della CEDU (violazioni sistemiche previste in particolari convenzioni universali e la violazione grave e persistente del rispetto dei diritti umani da parte di uno Stato membro dell’Unione europea) e nell’ambito della CEDU (pratica amministrativa, pratica incompatibile, grave violazione dei diritti umani e violazioni dei diritti umani derivanti da difetti sistemici o strutturali). Il fondamento giuridico della procedura di sentenza pilota è ravvisato nella prassi applicativa della Convenzione europea dei diritti dell’uomo da cui emerge l’intesa delle parti contraenti in ordine alla sua interpretazione (art. 31 par. 3 lett. b) Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati del 1969). E’ poi analizzata la problematica italiana della procedura di sentenza pilota e la rilevanza presso Stati terzi dei problemi strutturali evidenziati in una sentenza della Corte in specie in caso di obblighi di cooperazione giudiziaria internazionale

Violazioni di carattere sistemico e Convenzione europea dei diritti dell'uomo

Andrea Cannone
2018

Abstract

La monografia contiene l’analisi del sistema internazionale di garanzia della CEDU nella sua evoluzione attuale, le differenti forme di violazione dei diritti umani non aventi carattere puramente individuale al di fuori della CEDU (violazioni sistemiche previste in particolari convenzioni universali e la violazione grave e persistente del rispetto dei diritti umani da parte di uno Stato membro dell’Unione europea) e nell’ambito della CEDU (pratica amministrativa, pratica incompatibile, grave violazione dei diritti umani e violazioni dei diritti umani derivanti da difetti sistemici o strutturali). Il fondamento giuridico della procedura di sentenza pilota è ravvisato nella prassi applicativa della Convenzione europea dei diritti dell’uomo da cui emerge l’intesa delle parti contraenti in ordine alla sua interpretazione (art. 31 par. 3 lett. b) Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati del 1969). E’ poi analizzata la problematica italiana della procedura di sentenza pilota e la rilevanza presso Stati terzi dei problemi strutturali evidenziati in una sentenza della Corte in specie in caso di obblighi di cooperazione giudiziaria internazionale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cannone CEDU.pdf

non disponibili

Descrizione: MONOGRAFIA
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.56 MB
Formato Adobe PDF
1.56 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/219012
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact