Capita spesso a chi scrive, per diletto o per mestiere, di mettere insieme articoli scritti per i quotidiani e farne un volumetto. È una occasione per riflettere su un percorso intellettuale, sugli avvenimenti che si sono commentati via via che accadevano. È anche un modo per “patrimonializzare” idee e punti di vista che nella rapidità e precarietà del commento quotidiano rischiano di essere sprecati. Ecco, quello che avete letto è solo in minima parte ciò che ho appena descritto come una “normale” raccolta di articoli, è molto di più. È una corposa bibliografia che accompagna, commenta e sostanzia il punto di vista dell’autore sugli accadimenti che sono lo spunto, e solo quello, degli articoli. Questi diventano un labirinto di riflessioni più ampie, contornate da citazioni, libri, autori, accadimenti che richiamano ad altri mondi, altre visioni. Ecco, più che articoli questa raccolta è un insieme di mondi in espansione, un dedalo di continui rimandi, di altro che andrebbe letto, studiato, confrontato; insomma, una piccola biblioteca di Babele. In questo labirinto di intelligenza si possono individuare tre percorsi. Il primo riguarda il mondo orientale e il problema delle immigrazioni, il secondo l’Europa, , il terzo le politiche nazionali. Naturalmente sono tre livelli che si sovrappongono e si intrecciano, né i soli, ma certamente i più importanti. Nel seguito riprenderò per sommi capi le tesi dell’autore e le commenterò brevemente.

Epilogo

Capriati Michele
2017

Abstract

Capita spesso a chi scrive, per diletto o per mestiere, di mettere insieme articoli scritti per i quotidiani e farne un volumetto. È una occasione per riflettere su un percorso intellettuale, sugli avvenimenti che si sono commentati via via che accadevano. È anche un modo per “patrimonializzare” idee e punti di vista che nella rapidità e precarietà del commento quotidiano rischiano di essere sprecati. Ecco, quello che avete letto è solo in minima parte ciò che ho appena descritto come una “normale” raccolta di articoli, è molto di più. È una corposa bibliografia che accompagna, commenta e sostanzia il punto di vista dell’autore sugli accadimenti che sono lo spunto, e solo quello, degli articoli. Questi diventano un labirinto di riflessioni più ampie, contornate da citazioni, libri, autori, accadimenti che richiamano ad altri mondi, altre visioni. Ecco, più che articoli questa raccolta è un insieme di mondi in espansione, un dedalo di continui rimandi, di altro che andrebbe letto, studiato, confrontato; insomma, una piccola biblioteca di Babele. In questo labirinto di intelligenza si possono individuare tre percorsi. Il primo riguarda il mondo orientale e il problema delle immigrazioni, il secondo l’Europa, , il terzo le politiche nazionali. Naturalmente sono tre livelli che si sovrappongono e si intrecciano, né i soli, ma certamente i più importanti. Nel seguito riprenderò per sommi capi le tesi dell’autore e le commenterò brevemente.
978-88-7553-252-9
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
morgese.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 154.18 kB
Formato Adobe PDF
154.18 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/218525
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact