Il lavoro esamina il modello idealtipico weberiano della giustizia del Cadì alla luce del sistema giudiziario italiano, sostenendo che è identificabile nella legislazione e giurisprudenza del Tribunale di sorveglianza in particolare con riferimento ai provvedimenti sulle misure alternative alla detenzione. Il riscontro storico nel Tribunale di sorveglianza dei caratteri della giustizia del Cadì sembra essere connessa e influenzare il ristagno dell'evoluzione degli strumenti attuariali di valutazione del rischio di recidiva nella scienza criminologica italiana ancora oggi bloccata sul giudizio clinico tradizionale. Gli autori delineano un parallelo metaforico tra tale modello di scienza applicata che denominano appunto "scienza del Cadì" con il modello idealtipico di giustizia con cui si salda. D'altra parte, secondo gli autori, confrontando la situazione con l'area di common law, in particolare gli Stati Uniti, è possibile evidenziare un contrario processo di razionalizzazione e formalizzazione della decisione sulle misure alternative che influenza le linee guida di condanna, le decisioni su libertà vigilata e cauzione, gli ordini di libertà vigilata e così via, a causa di un uso incrementale di strumenti di valutazione del rischio di recidiva attuariale e basati su prove empiriche fino all'introduzione anche di disposizioni normative cogenti che ne impongo l'uso. Il contrasto comparatistico tra il modello idealtipico della giustizia del Cadì e della giustizia razionale-formale nelle decisioni sulle misure alternative tra Italia e Stati Uniti può essere spiegate in accordo ai modelli dello Stato reattivo e attivista di Damaska secondo l'approccio socio-giuridico degli autori.

The paper examines the actual presence of Weberian Kadi-Justiz in Italian criminal justice system, arguing that it is represented by correctional Tribunal legislation and jurisprudence regarding among others probation orders modifying prison sentence. This feature seems to be connected to and influence stagnation of recidivism risk assessment actuarial instruments evolution in Italian criminological science still nowadays stuck on traditional clinical judgment that has been called metaphorically Kadi-science. On the other hand, according to authors, comparing the situation with the common law area especially the USA it is possible to highlight a contrary rationalization and formalization process affecting sentencing guidelines, parole and bail decisions, probation orders and so on, due to incremental use of actuarial and evidence-based recidivism risk assessment tools up to introduction even statutory and compulsory provisions. The two totally reversed situations can be explained according to Damaska proposed activist and reactive State models

Diritto irrazionale interstiziale e la “scienza del Cadì” nella giurisdizione penale: da Weber a Damaska

Saponaro A.;Massaro P.
2018

Abstract

The paper examines the actual presence of Weberian Kadi-Justiz in Italian criminal justice system, arguing that it is represented by correctional Tribunal legislation and jurisprudence regarding among others probation orders modifying prison sentence. This feature seems to be connected to and influence stagnation of recidivism risk assessment actuarial instruments evolution in Italian criminological science still nowadays stuck on traditional clinical judgment that has been called metaphorically Kadi-science. On the other hand, according to authors, comparing the situation with the common law area especially the USA it is possible to highlight a contrary rationalization and formalization process affecting sentencing guidelines, parole and bail decisions, probation orders and so on, due to incremental use of actuarial and evidence-based recidivism risk assessment tools up to introduction even statutory and compulsory provisions. The two totally reversed situations can be explained according to Damaska proposed activist and reactive State models
Il lavoro esamina il modello idealtipico weberiano della giustizia del Cadì alla luce del sistema giudiziario italiano, sostenendo che è identificabile nella legislazione e giurisprudenza del Tribunale di sorveglianza in particolare con riferimento ai provvedimenti sulle misure alternative alla detenzione. Il riscontro storico nel Tribunale di sorveglianza dei caratteri della giustizia del Cadì sembra essere connessa e influenzare il ristagno dell'evoluzione degli strumenti attuariali di valutazione del rischio di recidiva nella scienza criminologica italiana ancora oggi bloccata sul giudizio clinico tradizionale. Gli autori delineano un parallelo metaforico tra tale modello di scienza applicata che denominano appunto "scienza del Cadì" con il modello idealtipico di giustizia con cui si salda. D'altra parte, secondo gli autori, confrontando la situazione con l'area di common law, in particolare gli Stati Uniti, è possibile evidenziare un contrario processo di razionalizzazione e formalizzazione della decisione sulle misure alternative che influenza le linee guida di condanna, le decisioni su libertà vigilata e cauzione, gli ordini di libertà vigilata e così via, a causa di un uso incrementale di strumenti di valutazione del rischio di recidiva attuariale e basati su prove empiriche fino all'introduzione anche di disposizioni normative cogenti che ne impongo l'uso. Il contrasto comparatistico tra il modello idealtipico della giustizia del Cadì e della giustizia razionale-formale nelle decisioni sulle misure alternative tra Italia e Stati Uniti può essere spiegate in accordo ai modelli dello Stato reattivo e attivista di Damaska secondo l'approccio socio-giuridico degli autori.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
3406-0 SOCIOLOGIA 1 2018_6_Armando Saponaro, Pierluca Massaro.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 6.98 MB
Formato Adobe PDF
6.98 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/215402
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact