Lo scritto esamina, alla luce della più recente dottrina e giurisprudenza, lʼatto introduttivo del processo del lavoro soffermandosi, in particolare, sui vizi dellʼatto relativi alla vocatio in ius e allʼedictio actionis. Proprio su questʼultimi aspetti, infatti, sussistono orientamenti giurisprudenziali particolarmente contrastanti tra giurisprudenza di merito e giurisprudenza di legittimità. Il saggio inoltre si sofferma anche sugli effetti della domanda e sulle questioni derivanti dalla litispendenza.

Il ricorso introduttivo nel processo del lavoro

SPADA, MARIA LAURA
2011

Abstract

Lo scritto esamina, alla luce della più recente dottrina e giurisprudenza, lʼatto introduttivo del processo del lavoro soffermandosi, in particolare, sui vizi dellʼatto relativi alla vocatio in ius e allʼedictio actionis. Proprio su questʼultimi aspetti, infatti, sussistono orientamenti giurisprudenziali particolarmente contrastanti tra giurisprudenza di merito e giurisprudenza di legittimità. Il saggio inoltre si sofferma anche sugli effetti della domanda e sulle questioni derivanti dalla litispendenza.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/21489
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact