Il saggio indaga le metamorfosi dell'immaginario familiare in una dimensione opportunamente crossmediale, ove dialogano forme della scrittura letteraria, del teatro e dello spettacolo: dall'antropologia simbolica, specie con riferimento alle culture del bacino del Mediterraneo, attraverso gli archetipi mitologici greci, al romanzo di fantascienza, dalle scelte drammaturgiche di Eduardo De Filippo ai Teatri contemporanei, con la 'trilogia delle vittime' di Dacia Maraini, sino alla chiusa sul romanzo/pièce di Michele Serra.

Dal paradosso del nonno ai vasi di portulache: un viaggio in famiglia, con Eduardo De Filippo, fra mito, letteratura, teatro e cinema

CASTELLANETA, STELLA MARIA
2017

Abstract

Il saggio indaga le metamorfosi dell'immaginario familiare in una dimensione opportunamente crossmediale, ove dialogano forme della scrittura letteraria, del teatro e dello spettacolo: dall'antropologia simbolica, specie con riferimento alle culture del bacino del Mediterraneo, attraverso gli archetipi mitologici greci, al romanzo di fantascienza, dalle scelte drammaturgiche di Eduardo De Filippo ai Teatri contemporanei, con la 'trilogia delle vittime' di Dacia Maraini, sino alla chiusa sul romanzo/pièce di Michele Serra.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
L'immaginario familiare Stella Castellaneta.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.12 MB
Formato Adobe PDF
1.12 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/212922
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact