Realismo e 'pastiche'. Momenti della "funzione Gadda" in Pasolini