Nel XVI secolo, lo spostamento del baricentro economico verso l’area atlantica, e la nuova configurazione delle rotte commerciali, determinarono la progressiva riduzione del volume dei traffici internazionali nel contesto mediterraneo, sebbene quelli a carattere regionale permasero con una certa vivacità. In questo articolo, dopo aver esaminato le principali criticità delle economie insulari, vengono analizzate la struttura economica e le specializzazioni delle più importanti isole del Mediterraneo occidentale. Mettendo a profitto varie serie di dati inediti, tratti dai contratti di assicurazione marittima rinvenuti presso gli archivi maiorchini, si procede all'approfondimento analitico dell’interscambio commerciale tra Maiorca, Sicilia e Sardegna.

In the sixteenth century, the shift of the economic centre to the Atlantic area and the new configuration of trade routes led to the gradual decline in the volume of international trading in the Mediterranean context, although the regional exchanges continued with a certain degree of activity. In the article, after examining the main critical issues of island economies, the author aims to outline the economic structure and specialisation on the most important islands in the western Mediterranean. On the basis of the results achieved by comparing multiple sets of unpublished data from maritime insurance contracts found in Majorcan archives, he also proceeds to deepen the knowledge of the economic relations and trade agreements concerning Majorca, Sicily and Sardinia.

Le economie insulari e l’interscambio commerciale tra Maiorca, Sardegna e Sicilia nel XVI secolo

Potito QUERCIA
2017

Abstract

In the sixteenth century, the shift of the economic centre to the Atlantic area and the new configuration of trade routes led to the gradual decline in the volume of international trading in the Mediterranean context, although the regional exchanges continued with a certain degree of activity. In the article, after examining the main critical issues of island economies, the author aims to outline the economic structure and specialisation on the most important islands in the western Mediterranean. On the basis of the results achieved by comparing multiple sets of unpublished data from maritime insurance contracts found in Majorcan archives, he also proceeds to deepen the knowledge of the economic relations and trade agreements concerning Majorca, Sicily and Sardinia.
Nel XVI secolo, lo spostamento del baricentro economico verso l’area atlantica, e la nuova configurazione delle rotte commerciali, determinarono la progressiva riduzione del volume dei traffici internazionali nel contesto mediterraneo, sebbene quelli a carattere regionale permasero con una certa vivacità. In questo articolo, dopo aver esaminato le principali criticità delle economie insulari, vengono analizzate la struttura economica e le specializzazioni delle più importanti isole del Mediterraneo occidentale. Mettendo a profitto varie serie di dati inediti, tratti dai contratti di assicurazione marittima rinvenuti presso gli archivi maiorchini, si procede all'approfondimento analitico dell’interscambio commerciale tra Maiorca, Sicilia e Sardegna.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Le economie insulari.....pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.93 MB
Formato Adobe PDF
2.93 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/210673
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact