Alla responsabilità civile non è assegnato solo il compito di restaurare la sfera patrimoniale del soggetto che ha subito la lesione, poiché sono interne al suo sistema le funzioni di deterrenza e quella sanzionatoria. Non è quindi ontologicamente incompatibile con l’ordinamento italiano l’istituto nordamericano dei risarcimenti punitivi purché la sentenza che li commina sia stata resa su basi normative che ne garantiscano la tipicità, la prevedibilità e la proporzionalità, dovendosi avere riguardo, in sede di delibazione, unicamente agli effetti dell’atto straniero e alla loro compatibilità con l’ordine pubblico.

La responsabilità civile 3.0 e l'insostenibile leggerezza del suo DNA polifunzionale

Pardolesi Paolo
2018-01-01

Abstract

Alla responsabilità civile non è assegnato solo il compito di restaurare la sfera patrimoniale del soggetto che ha subito la lesione, poiché sono interne al suo sistema le funzioni di deterrenza e quella sanzionatoria. Non è quindi ontologicamente incompatibile con l’ordinamento italiano l’istituto nordamericano dei risarcimenti punitivi purché la sentenza che li commina sia stata resa su basi normative che ne garantiscano la tipicità, la prevedibilità e la proporzionalità, dovendosi avere riguardo, in sede di delibazione, unicamente agli effetti dell’atto straniero e alla loro compatibilità con l’ordine pubblico.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/207789
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact