Il sistema delle leggi e la finzione poetica nel Diritto universale di Giambattista Vico