Eschilo. Persiani, Introduzione, traduzione e commento