A proposito della diffusione della lingua italiana e delle relazioni interculturali nell’Adriatico