'Quaeta non movere'. Per uno studio della tragedia politica nel Settecento napoletano