Il saggio muove dall'analisi critica dei tradizionali istituti civilistici di protezione degli incapaci per incentrarsi sull'amministrazione di sostegno quale misura di protezione adeguata a tutelare, ma anche a promuovere i soggetti “deboli”. Il quid novi dell'istituto, secondo l'a., è rappresentato dalla maggiore ampiezza dei beneficiari e, soprattutto, dalla non necessaria incidenza di esso sulla capacità legale; a tal riguardo l'indagine si incentra sui rapporti tra le categorie di capacità di agire e di legittimazione. Ad innovative conclusioni l'a. perviene mediante l'esame del (duplice) presupposto di operatività dell'istituto rappresentato dall'impossibilità di provvedere ai propri interessi conseguente non solamente ad una infermità, ma anche ad una mera menomazione oltre che psichica, anche fisica e dall'inapplicapilità di esso in alternativa agli strumenti civilistici di sostituzione nell'attività giuridica.

L’amministrazione di sostegno nel sistema italo-comunitario: applicazioni e prospettive / Tafaro, Laura. - In: IL GIUSTO PROCESSO CIVILE. - ISSN 1828-311X. - (2008), pp. 697-731.

L’amministrazione di sostegno nel sistema italo-comunitario: applicazioni e prospettive

TAFARO, Laura
2008

Abstract

Il saggio muove dall'analisi critica dei tradizionali istituti civilistici di protezione degli incapaci per incentrarsi sull'amministrazione di sostegno quale misura di protezione adeguata a tutelare, ma anche a promuovere i soggetti “deboli”. Il quid novi dell'istituto, secondo l'a., è rappresentato dalla maggiore ampiezza dei beneficiari e, soprattutto, dalla non necessaria incidenza di esso sulla capacità legale; a tal riguardo l'indagine si incentra sui rapporti tra le categorie di capacità di agire e di legittimazione. Ad innovative conclusioni l'a. perviene mediante l'esame del (duplice) presupposto di operatività dell'istituto rappresentato dall'impossibilità di provvedere ai propri interessi conseguente non solamente ad una infermità, ma anche ad una mera menomazione oltre che psichica, anche fisica e dall'inapplicapilità di esso in alternativa agli strumenti civilistici di sostituzione nell'attività giuridica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/19393
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact