La Corte interviene presidiando i diritti della ricorrente rispetto ai quali considera ingerenze statali nella vita familiare interventi finalizzati all’allontanamento dei minori dalla residenza familiare, all’affidamento degli stessi alla pubblica autorità, alle restrizioni dei diritti dei genitori. Il costante controllo esercitato dalla Corte sulle misure statali mira a garantire un bilanciamento tra l’esigenza di realizzare l’interesse del minore e quella di preservare l’unità familiare.

Superiore interesse del minore e tutela dell’unità familiare: un difficile bilanciamento

PIZZOLANTE, Giuseppina
2016

Abstract

La Corte interviene presidiando i diritti della ricorrente rispetto ai quali considera ingerenze statali nella vita familiare interventi finalizzati all’allontanamento dei minori dalla residenza familiare, all’affidamento degli stessi alla pubblica autorità, alle restrizioni dei diritti dei genitori. Il costante controllo esercitato dalla Corte sulle misure statali mira a garantire un bilanciamento tra l’esigenza di realizzare l’interesse del minore e quella di preservare l’unità familiare.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/193395
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact