Favole, apologhi, aforismi. Svevo sulla linea da Leopardi a Hebbel