Sullo sfondo della mutua traducibilità fra la metropolitana londinese e l’immagine che dell’inferno può farsi l’uomo contemporaneo, il saggio rilegge due poesie di Seamus Heaney che scopertamente traducono e riscrivono (ovvero ex-novo inscrivono) scenari infernali nella metropolitana londinese, facendone il perno attorno a cui far ruotare giochi metamorfici complessi in grado di dar voce alle 'preoccupazioni' del poeta, alla sua ansia per le sofferenze della storia, e soprattutto al suo costante interrogarsi sul senso della poesia e della vita: “The Underground”, dalla raccolta Station Island (1984), e “District and Circle” dall’omonima raccolta District and Circle (2006).

Traduzioni e metamorfosi londinesi: la metropolitana come inferno in Seamus Heaney

GATTO, MARISTELLA
2006

Abstract

Sullo sfondo della mutua traducibilità fra la metropolitana londinese e l’immagine che dell’inferno può farsi l’uomo contemporaneo, il saggio rilegge due poesie di Seamus Heaney che scopertamente traducono e riscrivono (ovvero ex-novo inscrivono) scenari infernali nella metropolitana londinese, facendone il perno attorno a cui far ruotare giochi metamorfici complessi in grado di dar voce alle 'preoccupazioni' del poeta, alla sua ansia per le sofferenze della storia, e soprattutto al suo costante interrogarsi sul senso della poesia e della vita: “The Underground”, dalla raccolta Station Island (1984), e “District and Circle” dall’omonima raccolta District and Circle (2006).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/19276
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact