Il libro di I. Dionigi che qui si presenta non è una rivisitazione nostalgica e celebrativa del passato, ma piuttosto una riflessione sulla questione ricorrente del valore e dell’“utilità” che lo studio dei classici può ancora riservare ad un’epoca, come quella odierna, in cui la sempre più massiccia e capillare diffusione delle nuove tecnologie, tende a svalutare progressivamente la coscienza storica in nome di una percezione della contemporaneità sempre più appiattita sul presente.

Recensione a Ivano Dionigi, Il presente non basta. La lezione del latino, Milano, Mondadori, 2016, pp. 112, ISBN 978-88-04-66975-3

MONTEFUSCO, Patrizia
2016

Abstract

Il libro di I. Dionigi che qui si presenta non è una rivisitazione nostalgica e celebrativa del passato, ma piuttosto una riflessione sulla questione ricorrente del valore e dell’“utilità” che lo studio dei classici può ancora riservare ad un’epoca, come quella odierna, in cui la sempre più massiccia e capillare diffusione delle nuove tecnologie, tende a svalutare progressivamente la coscienza storica in nome di una percezione della contemporaneità sempre più appiattita sul presente.
978-88-909569-6-6
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/189621
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact