Partendo da alcuni interrogativi, condivisi con filosofi contemporanei come Agamben o Nancy, come: che cosa è il contemporaneo? di chi e di cosa siamo contemporanei? cosa significa essere contemporanei? il saggio mette a tema il concetto di contemporaneità in rapporto alle mutazioni dello statuto dell'arte del presente, alla sua forma di merce e al suo consumo, a partire dalla sua condizione, che come quella umana in generale, è allo stesso tempo relazionale e vulnerabile.

Contemporaneità. Contemporaneo a chi? Relazionalità, vulnerabilità e postfilosofia dei tempi dell'arte

RECCHIA LUCIANI, Francesca Romana
2016-01-01

Abstract

Partendo da alcuni interrogativi, condivisi con filosofi contemporanei come Agamben o Nancy, come: che cosa è il contemporaneo? di chi e di cosa siamo contemporanei? cosa significa essere contemporanei? il saggio mette a tema il concetto di contemporaneità in rapporto alle mutazioni dello statuto dell'arte del presente, alla sua forma di merce e al suo consumo, a partire dalla sua condizione, che come quella umana in generale, è allo stesso tempo relazionale e vulnerabile.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
CONTEMPORANEITA provvisorio.pdf

non disponibili

Descrizione: file pdf autoprodotto
Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 7.07 MB
Formato Adobe PDF
7.07 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/185925
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact