Due sono le sfide che incombono sull’umanità nel tempo presente: 1) affrontare i gravi rischi che minacciano le condizioni di vita sulla Terra (esaurimento delle risorse, inquinamento, deforestazione, sconvolgimento climatico, ecc.); 2) costruire una forma di convivenza tra i popoli, le nazioni e le culture che, come affermava Mauss, consenta di “contrapporsi senza massacrarsi e ‘donarsi’ senza sacrificarsi l’uno all’altro”. Ma perché questo principio-speranza possa realizzarsi è necessario, come cercherò di dimostrare, che il paradigma del dono diventi carne e sangue dell’agire politico non solo dei movimenti sociali, ma, per dirla con Vico, del “mondo delle nazioni” entrato nell’età della globalizzazione!

CONVIVIALITA'

FISTETTI, Francesco
2017-01-01

Abstract

Due sono le sfide che incombono sull’umanità nel tempo presente: 1) affrontare i gravi rischi che minacciano le condizioni di vita sulla Terra (esaurimento delle risorse, inquinamento, deforestazione, sconvolgimento climatico, ecc.); 2) costruire una forma di convivenza tra i popoli, le nazioni e le culture che, come affermava Mauss, consenta di “contrapporsi senza massacrarsi e ‘donarsi’ senza sacrificarsi l’uno all’altro”. Ma perché questo principio-speranza possa realizzarsi è necessario, come cercherò di dimostrare, che il paradigma del dono diventi carne e sangue dell’agire politico non solo dei movimenti sociali, ma, per dirla con Vico, del “mondo delle nazioni” entrato nell’età della globalizzazione!
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/185533
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact