Sull'evoluzione semantica del termine islandese antico syrpa