Il saggio di postfazione è teso alla ricostruzione del febbrile ambiente di lavoro che caratterizzò il gruppo di Portici sotto la direzione di Manlio Rossi-Doria: un’anima interdisciplinare vivifica gli atteggiamenti che si muovono tra economia agraria, sociologia e letteratura. Vengono forniti elementi di prima mano circa il contributo che gli antropologi stranieri hanno dato per lo studio del Mezzogiorno con le intersecazioni letterarie nella persona di Scotellaro; come pure con riguardo al dibattito sulla civiltà contadina che tanto segnò la cultura del secondo dopoguerra in Italia.

Postfazione

VITELLI, Francesco
2016

Abstract

Il saggio di postfazione è teso alla ricostruzione del febbrile ambiente di lavoro che caratterizzò il gruppo di Portici sotto la direzione di Manlio Rossi-Doria: un’anima interdisciplinare vivifica gli atteggiamenti che si muovono tra economia agraria, sociologia e letteratura. Vengono forniti elementi di prima mano circa il contributo che gli antropologi stranieri hanno dato per lo studio del Mezzogiorno con le intersecazioni letterarie nella persona di Scotellaro; come pure con riguardo al dibattito sulla civiltà contadina che tanto segnò la cultura del secondo dopoguerra in Italia.
978-88-9391-010-1
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
10.marselli.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.87 MB
Formato Adobe PDF
3.87 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/181333
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact