Galileo, il Barnabita e la teologia patristica