La figura uscente dal percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore, ossia quella di Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia, si identifica in un professionista esperto in progettazione e produzione di beni e servizi multimediali. L’offerta formativa ha perseguito l’obiettivo di rendere i soggetti in uscita in grado di operare in ambienti multipiattaforma attraverso forme di comunicazione basate su innovazione del prodotto e innovazione dei processi lavorativi. Partendo da questi presupposti, la formazione erogata è stata progettata con il fine di consentire l’acquisizione di: - competenze di base, per la cui acquisizione sono state previste unità di formazione di lingua inglese, organizzazione e disciplina d’impresa, fondamenti di statistica e informatica; - competenze trasversali di diagnosi, relazione e coping, - competenze professionalizzanti, per la cui acquisizione sono state previste unità formative specifiche di analisi dei bisogni del cliente, gestione della comunicazione, didattica e apprendimento digitale e comunicazione multimediale. Obiettivo del presente contributo è quello di analizzare il ruolo cruciale giocato dalla didattica digitale, erogata a distanza in modalità e-learning per la formazione di un Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia e, più in generale, per la formazione degli adulti in un contesto di educazione permanente.

E-Learning: risorsa strategica per l’apprendimento permanente

Baldassarre M.
;
Tamborra V.
2015

Abstract

La figura uscente dal percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore, ossia quella di Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia, si identifica in un professionista esperto in progettazione e produzione di beni e servizi multimediali. L’offerta formativa ha perseguito l’obiettivo di rendere i soggetti in uscita in grado di operare in ambienti multipiattaforma attraverso forme di comunicazione basate su innovazione del prodotto e innovazione dei processi lavorativi. Partendo da questi presupposti, la formazione erogata è stata progettata con il fine di consentire l’acquisizione di: - competenze di base, per la cui acquisizione sono state previste unità di formazione di lingua inglese, organizzazione e disciplina d’impresa, fondamenti di statistica e informatica; - competenze trasversali di diagnosi, relazione e coping, - competenze professionalizzanti, per la cui acquisizione sono state previste unità formative specifiche di analisi dei bisogni del cliente, gestione della comunicazione, didattica e apprendimento digitale e comunicazione multimediale. Obiettivo del presente contributo è quello di analizzare il ruolo cruciale giocato dalla didattica digitale, erogata a distanza in modalità e-learning per la formazione di un Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia e, più in generale, per la formazione degli adulti in un contesto di educazione permanente.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La_formazione_professionale_del_tecnico_della_comunicazione_e_del_multimedia.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.14 MB
Formato Adobe PDF
3.14 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/174465
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact