I capitoli di questo volume dedicati ad alcuni dei principali centri della Puglia e della Basilicata si snodano attraverso un percorso che diacronico teso ad evidenziare da un punto di vista storico-artistico e urbanistico il patrimonio di queste città d’arte, luoghi dove si sono conservati un maggiore numero di testimonianze del passato, a partire dalla loro fondazione fino al XIX secolo. Di queste realtà sono messi in evidenza i caratteri identitari legati alla cultura delle singole realtà urbane, allo scopo di verificare il concetto di ‘luoghi d’arte’ in senso totale.

Barletta, Altamura, Venosa, Melfi, Acerenza

DEROSA, Luisa Maria Sterpeta
2004

Abstract

I capitoli di questo volume dedicati ad alcuni dei principali centri della Puglia e della Basilicata si snodano attraverso un percorso che diacronico teso ad evidenziare da un punto di vista storico-artistico e urbanistico il patrimonio di queste città d’arte, luoghi dove si sono conservati un maggiore numero di testimonianze del passato, a partire dalla loro fondazione fino al XIX secolo. Di queste realtà sono messi in evidenza i caratteri identitari legati alla cultura delle singole realtà urbane, allo scopo di verificare il concetto di ‘luoghi d’arte’ in senso totale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/15768
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact