Il saggio affronta il tema della rappresentanza sindacale dei lavoratori ‘atipici’, delimitandone l'area a quelli titolari di contratti di lavoro ‘discontinui’. Vengono, quindi, individuate e commentate le disposizioni legislative che incidono sul piano della rappresentanza di questi lavoratori e, quindi, sulla presenza e sul ruolo del sindacato nei luoghi di lavoro, ed i criteri organizzativi e le funzioni negoziali delle relative strutture di rappresentanza sindacale. Vengono poi analizzate le ipotesi di riorganizzazione della rappresentanza dei lavoratori atipici emerse nel dibattito tra studiosi ed operatori delle relazioni industriali e l’azione di tutela del sindacato, volta a superare i limiti della tutela contrattuale nel rapporto di lavoro ed a costruire – tarandole sulle specificità degli interessi implicati - forme protettive e azioni di sostegno anche nel mercato del lavoro, attraverso gli enti bilaterali, per rafforzare la posizione di questi lavoratori nelle fasi di non lavoro e per l’intera durata della vita attiva.

Nuovi lavori e rappresentanza. Limiti e potenzialità di innovazione della realtà sindacale attuale / BELLARDI L. - In: DIRITTO DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI. - ISSN 1121-8762. - 1:1(2005), pp. 70-94.

Nuovi lavori e rappresentanza. Limiti e potenzialità di innovazione della realtà sindacale attuale

BELLARDI, Lauralba
2005

Abstract

Il saggio affronta il tema della rappresentanza sindacale dei lavoratori ‘atipici’, delimitandone l'area a quelli titolari di contratti di lavoro ‘discontinui’. Vengono, quindi, individuate e commentate le disposizioni legislative che incidono sul piano della rappresentanza di questi lavoratori e, quindi, sulla presenza e sul ruolo del sindacato nei luoghi di lavoro, ed i criteri organizzativi e le funzioni negoziali delle relative strutture di rappresentanza sindacale. Vengono poi analizzate le ipotesi di riorganizzazione della rappresentanza dei lavoratori atipici emerse nel dibattito tra studiosi ed operatori delle relazioni industriali e l’azione di tutela del sindacato, volta a superare i limiti della tutela contrattuale nel rapporto di lavoro ed a costruire – tarandole sulle specificità degli interessi implicati - forme protettive e azioni di sostegno anche nel mercato del lavoro, attraverso gli enti bilaterali, per rafforzare la posizione di questi lavoratori nelle fasi di non lavoro e per l’intera durata della vita attiva.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/15604
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact