Solo eccezionalmente l'interesse generale giustifica la violazione dei diritti umani