L'esegesi filosofica degli artt. 1-2 del Commentario al codice dei beni culturali e del paesaggio mira a tratteggiare l'organigramma filosofico-antropologico che costituisce l'ipotetica ispirazione dell'attuale sistemazione giuridica della materia. La ratio della dimensione universale della tutela è nel valore dell'unicità-singolarità delle identità culturali glocali. L'art.2 introduce una nuova categoria giuridica: il patrimonio culturale. Tale nozione più generale delle precedenti sembrerebbe assumere come valore primario, meta-storico e unificante quello dell'humanum.

Esegesi filosofica artt.1-2

SAPONARO, Maria Benedetta
2005

Abstract

L'esegesi filosofica degli artt. 1-2 del Commentario al codice dei beni culturali e del paesaggio mira a tratteggiare l'organigramma filosofico-antropologico che costituisce l'ipotetica ispirazione dell'attuale sistemazione giuridica della materia. La ratio della dimensione universale della tutela è nel valore dell'unicità-singolarità delle identità culturali glocali. L'art.2 introduce una nuova categoria giuridica: il patrimonio culturale. Tale nozione più generale delle precedenti sembrerebbe assumere come valore primario, meta-storico e unificante quello dell'humanum.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/14792
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact