Il "topos" letterario del notturno lunare è il nucleo ricettore di una straordinaria stratificazione culturale. Il breve saggio, esempio minimo di studio delle fonti e dello spessore convenzionale della tradizione, formula l'ipotesi di una probabile memoria poetica di Saffo dietro il notturno lunare del Canto II dei "Paralipomeni della Batracomiomachia" di Leopardi.

Oltre il romanzo: riuso dei generi e convenzionalità della tradizione

DRAGO, ANGELA
2004

Abstract

Il "topos" letterario del notturno lunare è il nucleo ricettore di una straordinaria stratificazione culturale. Il breve saggio, esempio minimo di studio delle fonti e dello spessore convenzionale della tradizione, formula l'ipotesi di una probabile memoria poetica di Saffo dietro il notturno lunare del Canto II dei "Paralipomeni della Batracomiomachia" di Leopardi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/14010
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact