Fiducia, interesse e consenso:riflessioni sulla rappresentanza in Burke