Pozzetti scoperti e cadute rovinose: la nuova prassi della responsabilità da custodia