Il gruppo di Toronto e la ricerca sull'alexithymia