“Ponere statum”. Idee divine, perfezioni creaturali e ordine del mondo in Enrico di Gand