Il permanere dei paradigmi disciplinari e le difficoltà della semplificazione