Libri di carne. Dalla "pelle-testo" al "corpo di frasi": Nobécourt, Moreau, Vuillard, Haenel