Il periodo più indicato per la concimazione azotata dell’uva da tavola è quello precedente il germogliamento, alla fase fenologica di “gemma d’inverno”. Scarsi risultati produttivi o peggioramenti qualitativi sono emersi con eccessivi apporti di azoto e con interventi in fasi fenologiche avanzate. La somministrazione di 80 kg di N e 200 kg di Ca per ettaro risulta più che sufficiente per ottenere un buon equilibrio vegeto-produttivo nel vigneto.

Azoto e calcio sull'uva da tavola Italia per un più alto standard quali-quantitativo

SPAGNUOLO, Matteo;FERRARA, GIUSEPPE;
2011

Abstract

Il periodo più indicato per la concimazione azotata dell’uva da tavola è quello precedente il germogliamento, alla fase fenologica di “gemma d’inverno”. Scarsi risultati produttivi o peggioramenti qualitativi sono emersi con eccessivi apporti di azoto e con interventi in fasi fenologiche avanzate. La somministrazione di 80 kg di N e 200 kg di Ca per ettaro risulta più che sufficiente per ottenere un buon equilibrio vegeto-produttivo nel vigneto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/115108
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact