Una fiaba «en grotesque» di Tommaso Dell'Era