Nella prospettiva aperta dagli orientamenti più recenti nell’ambito degli studi sulla traduzione letteraria il saggio offre una rilettura critica della più nota traduzione in inglese del Pastor Fido di Giovanni Battista Guarini, The Faithfull Shepherd di Sir Richard Fanshawe, quale prodotto artistico autonomo ideologicamente ed esteticamente figlio del suo tempo ad opera- di uno scrittore “in the middle”, che ha ritenuto in un particolare momento storico di dovere riscrivere, ovvero rimettere in circolazione all’interno del sistema letterario, proprio quella tragicommedia pastorale per il pubblico inglese. Complici l’adozione di strategie "familiarizzanti" miranti ad occultare in The Faithfull Shepherd il suo statuto di testo tradotto, e la ricreazione - attraverso scelte traduttive peculiari dal punto di vista lessicale – di un coerente tessuto di rimandi interni al testo di arrivo, Fanshawe autore/traduttore perviene a quella “illusione di trasparenza”, o di invisibilità, che gli consente di realizzare un testo poetico fruibile e culturalmente significativo di per sé, indipendentemente dal suo rapporto con la fonte.

Sulla 'scena' della storia: traduzione e riscrittura in The Faithfull Shepherd di Sir Richard Fanshawe

GATTO, MARISTELLA
2004

Abstract

Nella prospettiva aperta dagli orientamenti più recenti nell’ambito degli studi sulla traduzione letteraria il saggio offre una rilettura critica della più nota traduzione in inglese del Pastor Fido di Giovanni Battista Guarini, The Faithfull Shepherd di Sir Richard Fanshawe, quale prodotto artistico autonomo ideologicamente ed esteticamente figlio del suo tempo ad opera- di uno scrittore “in the middle”, che ha ritenuto in un particolare momento storico di dovere riscrivere, ovvero rimettere in circolazione all’interno del sistema letterario, proprio quella tragicommedia pastorale per il pubblico inglese. Complici l’adozione di strategie "familiarizzanti" miranti ad occultare in The Faithfull Shepherd il suo statuto di testo tradotto, e la ricreazione - attraverso scelte traduttive peculiari dal punto di vista lessicale – di un coerente tessuto di rimandi interni al testo di arrivo, Fanshawe autore/traduttore perviene a quella “illusione di trasparenza”, o di invisibilità, che gli consente di realizzare un testo poetico fruibile e culturalmente significativo di per sé, indipendentemente dal suo rapporto con la fonte.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/11128
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact