Certificazione volontaria: è necessario un impegno concreto