Sulla base della documentazione scritta e di quella riveniente dalla lettura delle strutture murarie risulta possibile retrodatare la costruzione della chiesa e ascriverla all'epoca del vescovato di Sabino. Molto probabilmente il tipo icnografico messo in opera va ricondotto alle architetture che Sabino aveva potuto vedere a Costantinopoli all'epoca del suo mandato come legato pontificio

Analisi delle strutture architettoniche della cattedrale di San Sabino a Canosa: primi dati (paragrafi 1,2,3)

BERTELLI, Gioia
2011

Abstract

Sulla base della documentazione scritta e di quella riveniente dalla lettura delle strutture murarie risulta possibile retrodatare la costruzione della chiesa e ascriverla all'epoca del vescovato di Sabino. Molto probabilmente il tipo icnografico messo in opera va ricondotto alle architetture che Sabino aveva potuto vedere a Costantinopoli all'epoca del suo mandato come legato pontificio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/1027
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact