La volontà della lavoratrice di rassegnare le proprie dimissioni in occasione di particolari eventi, come il matrimomio e la maternità, necessita dell'assistenza da parte di un funzionario pubblico, sotto forma di conferma o convalida. Il lavoro ragiona sulle modalità di tale assistenza e sulle conseguenze che scattano in sua assenza.

Le dimissioni della lavoratrice a seguito di matrimonio o maternità

VOZA, Roberto
2009

Abstract

La volontà della lavoratrice di rassegnare le proprie dimissioni in occasione di particolari eventi, come il matrimomio e la maternità, necessita dell'assistenza da parte di un funzionario pubblico, sotto forma di conferma o convalida. Il lavoro ragiona sulle modalità di tale assistenza e sulle conseguenze che scattano in sua assenza.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/10016
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact